Riflessione – La consacrazione al Cuore Immacolato di Maria

 

Messaggio di Gesù 7 gennaio 2018 – Battesimo del Signore

La consacrazione al Cuore Immacolato di Maria

“Miei cari figli,

innanzitutto vi benedico e vi ringrazio per tutto il cammino che avete fatto con me, per tutti i vostri sacrifici e  vostre preghiere, per la vostra offerta. Sono preziosi per il popolo di Dio.

Ieri vi sono state date indicazioni pratiche su ciò che vi aspetta in questo tempo. Oggi, invece, vi darò indicazioni utili per il vostro cammino interiore.

Oggi comincia la vostra missione cioè l’evangelizzazione della Terra. Comincia nel giorno in cui ricordate il mio Battesimo, col quale io stesso ho iniziato la mia grande manifestazione pubblica e la mia missione.  Anche la vostra missione è allo stesso tempo una manifestazione davanti a tutta l’umanità della Terra e dell’universo.

L’evangelizzazione della Terra è quanto mai necessaria perché su questo pianeta io tornerò e mi manifesterò nella gloria. Pertanto, l’evangelizzazione della Terra concluderà la preparazione alla mia venuta.

I fratelli fedeli hanno provveduto all’evangelizzazione del restante basso universo e voi li avete affiancati con la vostra preghiera e con il vostro sacrificio. Ora deve accadere il contrario: voi dovete partire nella missione e i fratelli vi affiancheranno nei modi che riterrò necessari per voi.

Vi è stato detto che vi serve una grande dose di umiltà. Vi dico perciò: non  partite né con le vostre idee, né con la vostra forza umana perché non servono. Potete vedere quello che l’evangelizzazione della Chiesa ufficiale della Terra ha prodotto fin qui: la Terra è sostanzialmente pagana. Lo sono persino quanti si definiscono cristiani, per non parlare di molti sacerdoti e di tante altre cose che conoscete. La vera evangelizzazione è la manifestazione della potenza dello Spirito Santo. Egli agirà in voi, perciò non partite da voi stessi ma partite da me. Sono io che  evangelizzerò la Terra attraverso di voi, così come ho evangelizzato il basso universo attraverso i fratelli fedeli. Io agirò, voi sarete i miei strumenti; non strumenti passivi e privi di volontà propria, bensì strumenti docili, aperti e desiderosi di servirmi.

Tutto questo deve avvenire perché io possa ritornare sulla Terra. San Michele e le sue schiere vi precederanno perché lui è il precursore, ma c’è ancora una cosa ancora più importante che  dovete capire in questo tempo e cioè la consacrazione al Cuore Immacolato di mia Madre. Questo è un tassello insostituibile e indispensabile nel mosaico della salvezza.

Molti santi lungo i secoli hanno affermato che io sono venuto la prima volta sulla Terra attraverso Maria e che attraverso Maria tornerò la seconda volta. Questo è vero e sarà così. Perciò,  in questo tempo, tutto il popolo di Dio è chiamato alla totale consacrazione al Cuore Immacolato di mia Madre. Non verrò sulla Terra prima che il suo Cuore Immacolato abbia trionfato nel mio popolo. Il trionfo del Cuore Immacolato di mia Madre è il preludio indispensabile alla mia venuta. Prima della venuta dei fratelli fedeli, è necessario che trionfi in voi il Cuore di mia Madre.

Avete sentito parlare spesso dell’opera di Maria; avete pensato a qualche suo particolare messaggio ed in parte è così. Tuttavia la sua opera è molto più grande: l’opera di Maria è quella di radunare tutti i suoi figli da ogni parte dell’universo per offrirli a me. Questa è la grande opera di Maria che è iniziata fin dal suo concepimento. Proprio in vista della sua maternità divina e della sua grande opera, Maria è stata creata immacolata. Ora la sua immacolatezza deve scendere su tutto il mio popolo. Il mio popolo sarà immacolato o non sarà il mio popolo.

Voi della Terra avete avuto il grande privilegio della mia presenza nella carne ma anche di quella di Maria Santissima che nella carne è figlia della vostra umanità. Per questo siete chiamati più di altre umanità a testimoniare la vostra appartenenza a mia Madre. Se non vi consacrate a mia Madre non potete testimoniare me. Purtroppo, uno dei grandi peccati della Chiesa ufficiale della Terra è stato quello di aver testimoniato me senza   considerare adeguatamente mia Madre. Ha testimoniato me ma non ha testimoniato Lei.

Deve esservi ben chiaro questo: i vostri fratelli, nell’evangelizzare il basso universo, non hanno reso testimonianza soltanto a me ma anche a mia Madre. Ogni uomo deve sapere che ha un Padre che è Dio e una Madre che è Maria Santissima. È assolutamente indispensabile che anche voi facciate lo stesso. Perciò la gran parte della vostra evangelizzazione consiste adesso nel consacrarvi a Maria e nel lasciarla agire perfettamente in voi. Maria è la sposa dello Spirito Santo. Lo Spirito Santo ha generato me nel suo grembo; lo Spirito Santo, insieme a lei, genera continuamente me in ciascuno di voi e in tutto il mio popolo. Dovete portarmi vivo in voi! Questo  può avvenire soltanto attraverso il Cuore Immacolato di mia Madre, attraverso la quale sono venuto nel mondo.

L’appartenenza a Maria vi protegge. Il segno che indossate, porta impresso il Cuore di mia Madre dal quale si sprigiona una fiamma.[1] Quella fiamma purifica continuamente il mio popolo. Attraverso Maria, venite purificati e continuamente riposizionati nella grazia, anche se avete peccato, se siete fragili e deboli. Il Cuore Immacolato di Maria protegge, purifica, eleva il mio popolo, perciò è necessaria la consacrazione a lei.

Vi diranno che siete fanatici e che la devozione eccessiva a mia Madre offusca me. Non credete neppure a una parola di quello che vi diranno. Chi ama mia Madre e fa la sua volontà, ama me e fa la mia volontà perché mia Madre ed io siamo una cosa sola.

Dalla vostra consacrazione al Cuore Immacolato di Maria e dalla conseguente e potente azione dello Spirito Santo in voi, avrà inizio la grande evangelizzazione della Terra. Perciò vi ho detto di non partite dalle vostre opere. Le vostre opere saranno soltanto il frutto della vostra adesione a me e al Cuore Immacolato di Maria.

Quando vi consacrate a mia Madre, il Padre gioisce perché lei è la figlia perfetta e senza macchia, la primizia dell’umanità nuova. Io gioisco perché vedo glorificata mia Madre che ben merita ogni gloria. Gioisce lo Spirito Santo perché è la sua sposa. Maria è la creatura perfetta, il modello della vostra vita. Lasciatela dunque pienamente agire in voi, affinché la sua opera si manifesti e si realizzi. Prima di San Michele, sarà mia Madre a radunare il mio popolo. San Michele non farà altro che presentarmi ciò che mia Madre avrà raccolto. Prima la Madre, poi le altre creature. Maria viene prima degli Arcangeli.

Non preoccupatevi di cosa dovrete fare o non fare. Continuate la vostra vita con semplicità, adorando Dio e servendolo attraverso il Cuore Immacolato di Maria. Vivete una vita semplice mettendo in pratica quanto vi è stato insegnato: l’offerta della vita attraverso il suo Cuore, l’immacolatezza, la comunione universale. La comunione universale non è ancora pienamente realizzata nell’universo perché manca la Terra. La Terra deve unirsi al resto del popolo dell’universo, altrimenti non potrò venire a raccogliere il mio buon grano.

Figlioli, non vi mancheranno le persecuzioni, ma non saranno più le persecuzioni ottuse e grossolane del passato. Oggi la persecuzione di Satana è più sottile e tenace perché lui teme la Chiesa di Gesù Cristo di tutto l’universo; fino ad oggi è riuscito a ritardarne la manifestazione ma ora non può più farlo. Perciò non temete nessuna persecuzione. Niente può più fermare la mia opera e l’opera di mia Madre!

In questo giorno, vi benedico e vi mando in missione ad evangelizzare la Terra. Tutto vi sarà detto e tutto vi sarà dato. Non preoccupatevi dei beni materiali e neppure dei soldi. Non preoccupatevi di cosa mangerete e berrete, di cosa farete e di come vi comporterete. Lasciate queste preoccupazioni ai pagani. Voi concentratevi sulla bontà di Dio, sulla sua grandezza e potenza. Concentratevi sulla mia opera e non vi sarà fatto mancare nulla. Tutto mi è stato dato dal Padre[2]. Posso fare ogni cosa perché sono onnipotente. Farò nel mio popolo ciò che voglio e nessuno me lo impedirà. Non importa se sarete grandi, piccoli, forti oppure fragili.  Se mi amerete e se crederete in me e nella mia opera, non potranno farvi nulla.  Nessuno vi fermerà.

Vi benedico con tutta la potenza trinitaria. Attraverso di voi, benedico tutto il popolo della Terra, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.

[1] Gesù si riferisce alla croce che portano coloro che appartengono alla Fondazione “fortezza dell’Immacolata”. Ne potete trovare la descrizione sul sito www.versolanuovacreazione.it

[2] Cfr. Gv 17, 2

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi