Il tempo della vita

Carissimi fratelli e sorelle,

vi proponiamo oggi il messaggio di Dio Padre. È una pagina densa di contenuti, che esprime il significato della sua vita in noi e della responsabilità che abbiamo nei confronti di questa vita, per noi stessi e per l’intero universo. In questo si esprime il servizio della Chiesa di Cristo, che porta l’umanità a sottomettersi alle leggi della Vita, affinché ogni creatura sia risanata.

Non dimentichiamo le parole che Dio Padre ci ha rivolto il 24 febbraio 2010: “Il cristianesimo non è una religione, è la trasformazione della vita. Il cristiano è la creatura nuova. La vostra sincera donazione a mio Figlio vi immette direttamente nella potenza del vortice trinitario, dove venite costantemente rigenerati”.

Nello stesso messaggio, Dio Padre afferma ancora: “Diventate creature nuove solo se ricevete in voi la mia vita. Tutti gli altri tentativi di cambiare voi stessi al di fuori di me sono destinati a fallire”.[1]

La Chiesa di Gesù Cristo dell’universo coinvolge tutto, anche la Terra, in questo percorso di trasformazione al quale tutti noi siamo chiamati a partecipare.

Vi auguriamo una buona lettura, vi salutiamo e vi benediciamo.

[1] Cfr. Stefania Caterina “Riscrivere la storia – Vol I” pag.110

 20 maggio 2018 – Solennità di Pentecoste

Messaggio di Dio Padre – Il tempo della vita

“Miei cari figli, mia Chiesa,

vi benedico e vi abbraccio tutti. Vi ringrazio per il cammino che avete fatto e per la decisione che avete preso di essere la Chiesa di Gesù Cristo dell’universo, che appartiene alla Santissima Trinità.

Figli miei, io vi ho donato la vita e la vita è il vostro più grande tesoro. Comincia per voi e per tutta l’umanità dell’universo un tempo nuovo: il tempo della vita. La morte sarà cacciata fuori da tutta la creazione. Io farò nuova ogni cosa, per mezzo di mio Figlio Gesù Cristo nello Spirito Santo.

La Chiesa di Gesù Cristo dell’universo è discesa dal cielo per mezzo di mio Figlio, continua a scendere per mezzo del suo Cuore. Scenderà ancora con tutta la sua potenza alla fine dei tempi. Quando mio Figlio tornerà sulla Terra, tutto l’universo lo vedrà. Egli verrà a raccogliere quanto la Chiesa avrà seminato. La Chiesa semina la vita e la vita germoglierà in tutto l’universo; mio Figlio verrà a raccoglierne i frutti. Tutto ciò che apparterrà alla morte, sarà lasciato con Lucifero, signore della morte. Voi, figli, appartenete al cielo ed io vi ho previsti dall’eternità per questo tempo.

Ora mi aspetto da voi due cose: la prima è che consideriate la vostra vita un dono sublime. Se non stimate la vostra vita come un dono, non potete seminare la vita. Anche se soffrite o siete malati, la vita continua ad essere un dono perché, per mezzo di mio Figlio Gesù, ogni croce diventa risurrezione e la vita vince sulla morte. Perciò, figli, amate la vostra vita! Tanto quanto amerete la vita di Dio in voi, questa vita si diffonderà attraverso di voi, non solo sulla Terra ma in tutte le dimensioni dell’universo, perché nello spirito non ci sono confini. Chi può fermare la vita? Chi può arrestare un fiume che scorre verso il mare? Voi siete un fiume che scorre; sgorga dalla sorgente e si tuffa nel mare della vita.

La seconda cosa che mi aspetto da voi è che doniate generosamente la mia vita a tutti coloro che incontrerete. Non vi servono grandi prediche né grandi parole. La vita non ha bisogno di grandi mezzi perché ha in sé tutta la potenza per affermarsi. Un sorriso basta a comunicare la vita ma deve essere un sorriso sincero. La vita nasce e si trasmette nella sincerità. Togliete da voi ogni ipocrisia e questa Chiesa sarà potente; la mia vita riposerà in ciascuno di voi e fra di voi. Questo è il Regno di Dio: la vita che si afferma oltre la morte.

Io vi mando a seminare la mia vita. Molti vi accoglieranno, molti altri vi rifiuteranno ma non temete. Il successo non consiste in grandi masse che si convertono. Non mi aspetto grandi numeri, mi aspetto che la mia vita trionfi. Coloro che vi rifiutano saranno giudicati da Dio. Voi non giudicate nessuno ma continuate a seminare la vita e la vita germoglierà.

Vi benedico oggi con la benedizione della vita, affinché cominci la vostra missione. Siete stati generati dall’amore e destinati a vivere nell’amore. L’amore è vita e la vita è ancora amore. Andate e seminate la mia vita.

Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi